Malvasia Istriana Spitz

Sebbene di origini diverse, tutti questi vitigni condividono alcune caratteristiche di base: infatti presentano tutti, anche se con diversi gradi di intensità, una fragranza piccante di muschio e di albicocca e residui zuccherini piuttosto alti. Queste caratteristiche rendono i vitigne del gruppo delle Malvasie particolarmente adatti alla produzione di spumanti e di passiti. Il loro nome "Malvasia" deriva da una variazione contratta di Monembasia, roccaforte bizantina abbarbicata sulle rocce di un promontorio posto a sud del Peloponneso, dove si producevano vini dolci che furono poi esportati in tutta Europa dai Veneziani con il nome di Monemvasia. Il vino fatto con questa varietà era divenuto estremamente popolare, tanto che Venezia pullulava di osterie, chiamate Malvase, consacrate al suo consumo.

Il grappolo della Malvasia Istriana è medio-grande e cilindrico o leggermente conico, spesso alato da mediamente compatto a leggermente spargolo. Gli acini sono rotondi dal colore giallo-dorato e dal sapore dolce e leggermente aromatico. La produzione è abbondante e leggermente tardiva. L'epoca di germogliamento è tardiva, media le epoche di fioritura ed invaiatura. In Friuli le sue uve vengono vinificate in bianco con aggiunta di massimo 15% di vitigni a bacca bianca diversi a seconda della DOC. Il vino è di colore paglierino più o meno intenso. Il profumo è aromatico, caratteristico, o fruttato, armonico. Il gusto è asciutto, gradevole.
La Malvasia Istriana è solitamente un vino poco alcolico e leggermente aromatico e ciò lo rende una bevanda piacevole e dissentante in qualunque occasione. Si accosta bene con piatti a base di pesce, prosciutto crudo di San Daniele, risotti a base di verdura.La Malvasia è un vino fresco, elegante, dall'aroma fruttato che per la sua bassa percentuale di alcool si sposa bene ai cibi leggeri. Questo festival popolare cura l'abitudine di gustare questo vino eccellente con moderazione, unendo i sapori, la tradizione e l'intrattenimento locali. Gli ospiti verranno accolti dai più rinomati produttori di vino che apriranno le porte dei loro regni vinicoli narrando numerose storie e aneddoti sul cammino difficile che ha preceduto la nascita di quest'ottimo vino. La festa non ha soltanto un carattere locale ma viene visitata anche dai produttori di vino provenienti da altre parti della Croazia e dall'estero che offrono un assaggio delle conquiste più recenti nel campo della produzione di questa varietà. Come uno dei paesi d'eccellenza nei quali cresce la Malvasia, l'Istria è diventata anche un luogo di tutto rispetto nel quale questo vino viene celebrato.

“In posuere eleifend odio. Quisque semper augue mattis wisi. Maecenas ligula. Pellentesque viverra vulputate enim. Aliquam erat volutpat.”